Adria Web
0541.333224
0541.333224
02 Febbraio 2016
Come inserire le emoji nell'oggetto delle newsletter

Come inserire le emoji nell'oggetto delle newsletter

Perchè inserire un'emoji nell'oggetto di una mail?

Un simbolo grafico come un'emoji permette alla tua mail di saltare all'occhio dell'utente e non passare inosservata tra le tantissime email di offerte e promozioni. Oltre ad essere notata più facilmente, la newsletter avrà anche un tasso di apertura maggiore.
Le emoji, così come le emoticon, sono spesso utilizzate nelle chat online con gli amici per trasmettere concetti ed emozioni. I brand possono adesso usarle per creare una conversazione con i clienti che abbia un carattere più amichevole e informale, oltre che promozionale.

Come fare

Tra le raccolte di emoji più popolari c'è quella di Twitter. Basta cliccare sul simbolo scelto, copiarlo e incollarlo nel campo oggetto della mail.

 Elementi da considerare
Piattaforma o client

La prima cosa da considerare quando si ha a che fare con le emoji è che queste vengono mostrate in modo di verso a seconda della piattaforma che si sta usando. Ad esempio, ecco come viene visto il simbolo ðŸ’ƒ (persona che balla) su: dispositivi Apple, vecchi dispositivi Android, nuovi dispositivi Android e Twitter.



Inoltre, alcuni vecchi client email non hanno integrato il supporto alle emoji e non le mostreranno correttamente.

Tono e rilevanza

L'elemento grafico scelto per l'oggetto deve essere coerente con il contenuto della mail e con il tono di comunicazione che si vuole usare. Le emoji non si addicono alle comunicazioni ufficiali, importanti o formali.

 

Per scoprire come i propri iscritti reagiscono alla presenza di emoji in nell'oggetti di una mail, basta semplicemente fare un invio di test e vedere se ci sono differenze nel tasso di apertura.


Richiedi informazioni