Questo sito utilizza i cookie

Su questo sito utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Per cosa li usiamo?
Per permetterti di utilizzare alcune funzionalità del sito, per raccogliere dati statistici anonimi e per fini di marketing. La scelta rimane tua.

Mostra dettagli
Preferenze Cookie
Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Vedi la lista completa
Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima, escludendoli dal consenso dell'utente.

Vedi la lista completa
Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

Vedi la lista completa
Adria Web
0541.333224
0541.333224
13 Ottobre 2010
Google si evolve, che ci piaccia o no.Ma a molti NON piacerà affatto

Google si evolve, che ci piaccia o no.Ma a molti NON piacerà affatto

In che misura muteranno le abitudini degli utenti?Una riflessione sulle future peculiarità  del web

A che serve un processo evolutivo se non a migliorare la vivibilità di un ambiente?
Quali sono le vittime di un processo evolutivo?
È quanto ci siamo chiesti appena letta l'ultima notizia proveniente dal fronte di Google.

È in fase di sperimentazione una funzionalità che permette di visualizzare nelle SERP l'anteprima dei siti. Questa funzione, chiamata Full-Page Preview, è destinata a rivoluzionare le abitudini di navigazione delle centinaia di milioni di utenti che ogni giorno utilizzano il noto motore di ricerca. Avete presente che fatica ritrovare la pagina di cui non ci si ricorda più il nome? In quanti siti si entrava prima di ritrovare (nel migliore dei casi) quella benedetta pagina?

Una bella facilitazione, l'ambiente del web ci sarà sempre meno ostile, ma chi sono allora le vittime di questo bel processo evolutivo?
Gli antiquati. Così come i Neanderthal sono stati scalzati dall'Homo Sapiens, più alto e bello, dai tratti più morbidi e regolari, tanto accadrà nel Web.
Vale a dire che le visite da Google ai siti più obsoleti registreranno sicuramente un calo, perché sempre meno persone, vedendo l'anteprima, ci accederanno anche solo "per sbaglio". Al contraro, i siti esteticamente belli ed invitanti verranno più valorizzati.


P.S. Qualcuno avrà certamente notato che la Full-Page Preview oscura i link sponsorizzati di destra.
Siamo curiosi quanto voi di vedere in che misura il Soldo inciderà sull'evoluzione.


Richiedi informazioni

Ti è piaciuto questo articolo?
Se vuoi ricevere
i nostri contenuti + qualche bonus
direttamente nella tua casella di posta
Lasciaci il tuo nome
e la tua migliore email