Adria Web
0541.333224
0541.333224
21 Novembre 2010
Un Email Marketing di successo

Un Email Marketing di successo

Consigli per una newsletter professionale ed efficace

Conosci il tuo cliente?
Chi è, cosa fa, che abitudini ha, cosa lo lega a te, che vantaggi ha scegliendo proprio te fra tanti altri?
L'attività di Email Marketing consente di pianificare strategie di promozione e comunicazione aziendale, per contattare clienti acquisiti e potenziali, con l'obiettivo di creare contatti commerciali qualificati.
La newsletter viene giustamente indicata come il miglior strumento di conoscenza, fidelizzazione ed accrescimento dei propri contatti dal favorevole rapporto qualità/prezzo, MA...
Siamo sicuri che le nostre newsletter siano davvero efficaci? Quali sono i presupposti per un email marketing proficuo? Cosa fa di una newsletter un vero e proprio strumento di marketing?

Vediamo le peculiarità di una buona newsletter:
Mantenere le promesse. E' importante che i vostri contatti siano contenti di ricevere la vostra newsletter e che la percepiscano come utile; a prescindere che siano offerte, sconti oppure informazioni specifiche, l'importante è non deluderli.
Stimolare la curiosità dei nostri contatti. E' sempre bene inserire link con riferimento ad alcune pagine del vostro sito in cui è possibile trovare riferimenti, approfondimenti e dettagli. Non dimentichiamo che la newsletter è un'estensione intima di un sito web.
Mantenere la discrezione. Al momento dell'iscrizione è meglio chiedere solo i dati essenziali per l'invio delle nostre newsletter. Una richiesta eccessiva di dati sensibili può scoraggiare l'iscrizione di molti utenti.
Garantire il rispetto della privacy. E' fondamentale garantire le proprie politiche di privacy assicurando che i dati non saranno ceduti a terzi, mantenendo sempre la possibilità di cancellazione automatica dalla mailing list. Ciò denota serietà e fiducia da parte degli utenti.
Creazione di molteplici mailing group: suddividere i propri contatti in "gruppi d'interesse" è di strategica importanza per ottimizzare l'offerta. Ad esempio, un hotel potrà decidere di creare un mailing group dedicato esclusivamente agli sportivi, un altro di famiglie, un mailing group di giovani, uno dedicato ad una clientela business e così via. Il vantaggio consisterà nel proporre a ciascuno un'offerta mirata e molto più calzante.
Template personalizzato: la newsletter in quanto vettore della vostra identità aziendale, deve avere un'impaginazione gradevole e caratterizzante, in linea col sito web e con la carta intestata.
Invio di prova ed invio programmato. E' utile ricevere un'anteprima della newsletter nella propria casella di posta prima di decidere di effettuare l'invio. Inoltre è importante avere la possibilità di pianificare la data di invio della newsletter secondo le proprie preferenze.
Monitoraggio e misurazione dell'efficacia grazie ad appprofonditi strumenti di reportistica. E' l'aspetto più importante, perché dal pannello delle statistiche è possibile monitorare gli invii andati a buon fine, gli invii falliti e le email lette, oltre a conservare dati sullo storico degli invii effettuati. Inoltre, grazie ad uno strumento di tracciatura dei link è possibile rilevare quante volte e da chi questi sono stati effettivamente cliccati.
Possibilità di invio speciale riservato agli utenti che hanno letto l'email. Un importante rafforzativo, in quanto permette di concentrare l'azione al solo gruppo che si è mostrato più interessato.

L'importanza di un buon strumento di statistica è notevole dal momento che ci permette di comprendere le abitudini dei nostri contatti. Ad esempio, scoprire che giorno della settimana la maggior parte dei nostri gruppi legge la newsletter può aiutarci a stabilire le successive date d'invio, che ci permetteranno di apparire tra le prime email da leggere (quelle che si leggono con maggior propensione). Un'attenta lettura delle statistiche sugli invii delle newsletter è la discriminante per la maggior riuscita delle newsletter successive, perché ci permette di "calibrare il tiro".

Ad esempio è possibile rilevare il grado di efficacia di un titolo rispetto ad altri che hanno portato minori risultati in termini di lettura, quindi sceglierlo come modello per le newsletter successive. Lo storico degli invii effettuati permette un riscontro inequivocabile degli effetti dei nostri mutamenti di strategia.

Fidelizzare i propri contatti può portare risultati insperati in un'ottica di medio-lungo termine. L'attività di email marketing è un'operazione che richiede sensibilità e costanza: proprio queste sono le discriminanti che fanno più la differenza, specie in un contesto come quello attuale in cui molti possiedono una newsletter ma non tutti sanno realmente sfruttarne il potenziale.


Richiedi informazioni